Balance!


[…]
No single-focus flyer can approach airmanship excellence. A natural consequence of taking a holistic viewpoint towards airmanship is to ensure your airmanship structure is in balance. This means making a conscious effort to advance airmanship along two fronts, maintenance and development. We all have strengths and weaknesses, and our natural tendency is to gravitate our attention to areas of strength. We like to be good at things, so we do the things we are good at. However, this is only appropriate after we have achieved competence in all areas of airmanship, which means addressing our week areas first, no matter how uncomfortable it makes us. While we are shaping our weaknesses into strengths, we must not completely neglect our strengths. This maintenance function is often a tricky proposition, because only you know when your proficiency is beginning to deteriorate. Try to give your strong areas enough attention so that they are maintained as strengths.
The ability to shift our education and training focus to areas of need, while simultaneously maintaining areas of strength and specialization, is one of the clear indicators of a mature aviator.
(to be continued)


Un pilota che non sia capace di focalizzare su una molteplicità di obiettivi non potrà vantarsi di possedere eccellenti capacità di airmanship. La conseguenza di una visione olistica dell’airmanship è che questa sia in equilibrio, il che significa sforzarsi di migliorarsi su più fronti. Tutti noi abbiamo debolezze e punti di forza e la nostra naturale tendenza sarà quella di concentrarsi sulle quelle aree in cui ci sentiamo più preparati. Vogliamo tutti sembrare capaci e preferiamo fare quelle cose che ci riescono meglio. Quest’atteggiamento è appropriato soltanto dopo aver acquisito competenza in tutte le aree dell’airmanship, concentrandosi per prima sulle aree più deboli non importa quanto questo ci rechi disagio. Staremo fortificando le nostre debolezze senza per questo trascurare i nostri punti di forza. Del resto soltanto noi stessi possiamo essere consapevoli delle nostre competenze e dei nostri punti deboli. Poni quindi attenzione alle aree in cui ti senti più preparato e impegnati a mantenerle forti.
La capacità di indirizzare la nostra istruzione focalizzandosi nelle aree di maggior bisogno e simultaneamente mantenendo i nostri punti di forza è un chiaro segnale di maturità di un pilota.

Initial climb, above the river Arno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...