Consistency!


[…]
The demands of flying operations are constantly changing. One part of a flight may require concentrated risk analysis as you are faced with a hazardous weather front, while the next mission segment may require close teamwork or a decision based on personal capabilities and limitations. Because we seldom know where or when the next airborne challenge will arise, we must be consistently prepared in all areas. Our actions should be congruent with our personal assessment of our aircraft, team, and selves. This is not to say that we can’t have a bad day. Even the best professionals on the pro bass tour don’t catch fish every day on the lake. But an expert rides out the rough days with an expectation of success the next time out. This confidence is built on real skill and knowledge and leads to consistency of action and well-deserved success.
“Surprise” is a bad word in aviation. Unfortunately, it can’t always be avoided when it comes from an outside source, but we should never surprise ourselves. Consistency means avoiding surprises by approaching each situation with a confidence born of preparation. Given a common set of circumstances, your approach to the situation should be nearly the same each time. You should not be surprised when you succeed at something you are prepared for. Likewise, when you operate near the margins of your performance capabilities, you should not be surprised with less-than-perfect results.
If you surprise yourself on a regular basis, you are likely lacking consistency or are unable to make accurate self-assessments.
(to be continued)


Le esigenze delle operazioni in volo variano continuamente. Una fase del volo può richiedere un’analisi dei rischi connessi come l’incontro con un fronte temporalesco. Un’altra fase del volo può richiedere un lavoro di equipe o una decisione basata sulle proprie capacità e limitazioni. Poiché raramente ci è dato di conoscere quando e dove saremo severamente impegnati, dobbiamo essere pronti e reattivi in ogni fase del volo. Le nostre azioni devono quindi essere congruenti con le nostre personali valutazioni del nostro aereo, del team, e noi stessi. Ciò non significa che non possiamo avere una cattiva giornata, anche i migliori pescatori non sempre prendono delle grosse prede, ma un esperto riesce con successo a risolvere situazioni difficili attraverso la fiducia nelle sue abilità e la conoscenza che lo porta al successo in ogni azione.
Il sostantivo sorpresa suona male in aviazione. Disgraziatamente può sempre presentarsi proveniente da una fonte esterna, ma non dovremmo mai esserne colti alla sprovvista, evitando quindi ogni sorpresa, affrontando ogni singola situazione con una confidenza basata sulla propria personale preparazione. Date un insieme di circostanze il modo di affrontare una determinata situazione, dovrebbe essere sempre lo stesso, eliminando il fattore sorpresa, riuscendo così a risolvere qualsiasi fase del volo, attraverso la preparazione. Allo stesso modo quando operi ai limiti delle tua capacità non potrai sorprenderti di risultati non propriamente perfetti.
Se ti sorprendi regolarmente, probabilmente stai difettando di consistenza o non sei capace di auto-valutarti.

L’Isola d’Elba, prossimi a Marina di Campo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...