Improve yourself!

“The winds and the waves are always on the side of the ablest navigators”

There is no shortcut for creating good airmen, however, we should expect some benefits, beginning with a better understanding of what it means to be a good aviator.
Every profession has established and accepted standards that are used as benchmarks for assessment, competition, evaluation, and self-improvement. Yet the flying game is curiously void of anything more than a small set of skill-based criteria for individuals to gauge their own personal development. These criteria generally come in the form of flight evaluation standards such as airspeed and altitude-deviation tolerances for flight training and periodic evaluations. General aviation certification requirements also do little to inspire an aviator to seek personal achievement. Once a particular rating or certificate is obtained, the external motivation is gone unless one seeks a higher certification or rating.
While comprehensive airmanship standards may not have been necessary for organizations, they are absolutely essential for individuals who wish to improve themselves. Loss of efficiency, effectiveness, and compromised safety continue to result from poor airmanship and human-error mishaps.
Personal improvement and accountability are the keys. By establishing a clear path to good individual airmanship, those who seek self-improvement can do so through systematic means.
The ills that plague aviation as a whole can be tackled by any one of us who has the willpower and discipline to improve. There have been two primary inhibitors to personal improvement. The first was the lack of an accepted definition and model for improvement. The second inhibitor is motivation for the individual improvement, and that is where organizations can still play a critical role.
(to be continued)


“Il vento e le onde sono sempre a favore dei naviganti più abili”

Non esistono scorciatoie per diventare abili aviatori, tuttavia ci possiamo aspettare alcuni benefici iniziando da una migliore comprensione di ciò che significa “airmanship“.
Ciascuna professione ha stabilito e accettato degli standards per valutare determinate competenze, eppure il campo dell’aviazione è curiosamente privo di criteri di autovalutazione per determinare la propria crescita. Gli unici esistenti sono valutazioni standard come i parametri del volo, le cui tolleranze devono essere rispettate durante i periodici check. I requisiti della certificazione dell’aviazione generale non si adoperano molto per inspirare il pilota a raggiungere obiettivi personali, una volta raggiunta una particolare abilitazione le motivazioni personali cessano e se non vengono individuati ulteriori obiettivi (consistenti ad esempio in una diversa abilitazione), muoiono del tutto.
Mentre degli standards universali possono non essere necessari nelle organizzazioni, esse sono assolutamente essenziali quando riferite all’individuo che vuole migliorarsi. Perdita di rendimento, efficacia e sicurezza compromessa continuano a risultare come elementi determinanti della cattiva airmanship, e quindi ad errori che portano all’incidente.
Il miglioramento personale e la responsabilità sono le chiavi del successo, una volta individuato un sentiero ben circoscritto, coloro che ricercano una crescita personale possono percorrerla attraverso mezzi sistematici.
I mali che affliggono l’aviazione possono quindi essere evitati da coloro che possiedono la forza di volontà e la disciplina per migliorarsi. Ci sono due fattori che inibiscono la crescita personale: l’assenza di una definizione come modello di crescita, e l’assenza di motivazione per la crescita personale, ed è qui che le organizzazioni possono essere fondamentali.

2.000 piedi sulla città di Siena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...