An expensive distraction!

expensivedistraction

flags_of_United-Kingdom
The pilot of the Piper Navajo had flown a total of ten days in the last eleven days, totaling fewer than 49 hours of flight on board bringing tourists from Fairbanks to Fort Yukon in Alaska.
The weather conditions were optimal, the pilot extended the flaps and reduced the speed to stabilize to 130 knots so to extend the gear. At that moment, one of the passengers, commenting the landscape, distracted the pilot during the final checklist. The approach continue regularly until a flock of large birds flew in the air near the runway threshold. The birds certainly did not represent an exception, but this time two of them flew just in correspondence of the aim point at the same time of the final reduction of the motor and the final check. The plane was equipped with a horn of landing gear retracted, but this could not be heard because of the loud noise of the engine. The landing took place with the gear retracted. Fortunately there were no injuries.
Distraction in the final stage, not observed procedures, fatigue, and the knowledge that the horn could not be heard, would have required a double-check to determine the extension. The pilot would also have to educate passengers about the observation of the rule to avoid situations of distraction in the delicate phases of the flight (sterile cockpit rule).
ASRS Accession Number 410 913

flags_of_Italy
Il pilota del Piper Navajo aveva volato per un totale di dieci giorni nelle ultime undici giornate totalizzando ben 49 ore di volo portando a bordo turisti da Fairbanks a Fort Yukon in Alaska.
Le condizioni meteo erano ottimali, il pilota estese i flaps e ridusse i giri motori per stabilizzare la velocità sui 130 nodi così da estendere il carrello. In quel momento, uno dei passeggeri, commentando il paesaggio, distrasse il pilota durante la checklist list finale. L’avvicinamento prosegui regolarmente fino a che uno stormo di grandi uccelli si alzò in volo in corrispondenza della soglia pista. I volatili non rappresentavano certo un eccezione, ma questa volta due di essi volarono proprio in corrispondenza del punto di mira nello stesso momento della riduzione finale di motore e la check finale. L’apparecchio, era equipaggiato con un avvisatore acustico di carrello retratto, ma questo non poteva essere udito a causa del forte rumore del motore. L’atterraggio avvenne con il carrello retratto, fortunatamente senza feriti.
Distrazione nella fase finale, procedure non rispettate, stanchezza, e la consapevolezza che l’avvisatore non poteva essere avvertito, avrebbero richiesto una doppia verifica per accertarne l’estensione. Il pilota avrebbe dovuto anche istruire i passeggeri circa l’osservazione della regola di evitare situazioni di distrazione al pilota nelle fasi delicate del volo (sterile cockpit rule).
ASRS Accession Number 410913

Take off run, 05

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...