Un tragico errore

untragicoerrore
[…]
Le previsioni meteo sono sempre/ancora molti difficili da prevedere, specialmente durante il periodo estivo dove umidità, calore e moti convettivi, determinano condizioni dove le incognite sono molteplici.
Considera che all’interno di una cella temporalesca, le forze sono tali da distruggere completamente un aereo di aviazione generale. Rispetta quindi i fenomeni temporaleschi e sii particolarmente prudente quando incontri condizioni meteo impreviste.
NTSB 1995
Il 12 gennaio del 1995 un Cessna 208B si schiantò a terra a 14 miglia a destinazione dell’aeroporto di Oakland in California. Il pilota operava in qualità di servizio taxi su un volo di routine da Visalia a Oakland. Con poche nubi e piccole precipitazioni lungo la rotta, il meteo non destava preoccupazioni all’esperto pilota. Con 25.000 ore all’attivo, il 63enne pilota aveva tutte le abilitazioni previste. Il piano di volo era IFR come da obbligo a causa della nuvolosità e dal fatto che all’arrivo sarebbe stata notte. Il volo proseguì regolarmente, forse troppo regolarmente, finché il pilota non si preparò alla discesa. In volo di crociera a 7000 piedi il pilota richiese la discesa e riportò l’aeroporto in vista a 30 miglia. Nonostante venisse riportata una nuvolosità di 2 layers a quote diverse (1500 scattered e 5000 broker) il pilota optò per un avvicinamento a vista. L’aereo urtò prima un albero e impattò poi con il terreno con assetto livellato. La commissione d’inchiesta non rilevò nessuna avaria meccanica, né furono effettuare chiamate d’emergenza, concludendo che si era trattato di CFIT.
Il pilota aveva dedotto che poiché era in vista dell’aeroporto, la visibilità sarebbe rimasta tale anche durante la discesa, una valutazione inconcepibile in considerazione della sua lunga attività di volo. Forse, precedentemente, egli aveva intrapreso simili decisioni e il suo livello di esperienza portato alla convinzione di non poter commettere certi errori. La combinazione di questi fattori portò un pilota esperto a intraprendere decisioni errate, senza il necessario rispetto delle condizioni meteo in atto.
(segue)

In lontananza, le Apuane

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...