5 scuse ricorrenti (1)

5scusericorrenti
[…]
Le ricerche hanno evidenziato 5 scuse ricorrenti spesso adottate per violare le regole:
1 se nessuno ne verrà a conoscenza, né ci saranno danni a persone o cose, qual è il problema?
2 tutti sono a conoscenza che le regole hanno ampi margini di sicurezza.
3 le regole sono per i piloti incapaci di badare a se stessi.
4 esistono un’infinità di regole, in passato molte non esistevano, ciononostante i piloti volavano in totale sicurezza.
5 se mi attengo alle regole, non spingendomi oltre, non riuscirò mai a migliorarmi come pilota.
È banale riconoscere come sia facile essere tentati dal violare una di queste regole, la domanda è: violarle ogni tanto può essere lecito? La risposta a una domanda così ingenua è.. NO!
Regolamenti e procedure esistono per una infinità di ragioni. In campo militare le implicazioni possono essere subdole ed estese. I piloti militari sono spesso chiamati ad addestrarsi e combattere con i membri di altre nazioni in operazioni congiunte. Procedure, procedure operative standard (SOP) e regole di ingaggio sono tutte definite per scopi ben precisi che possono sembrare strane ad alcuni membri. Deviare da queste regole nell’ambito conosciuto delle proprie aree di lavoro può non avere serie implicazioni, ma in ambienti più complessi le conseguenze possono essere disastrose.
Nel campo dell’aviazione generale l’ambiente meno strutturato deve necessariamente affidarsi ad una sorta di auto-regolamentazione. L’ambiente e livelli di esperienza minori rendono necessario quindi un approccio più conservativo. Analizziamo quindi queste 5 violazioni e le conseguenze di tali indiscipline.

Se nessuno ne verrà a conoscenza, né ci saranno danni a persone o cose, qual è il problema?
Il vero problema è che non esiste un infrazione alle regole in cui nessuno ne verrà a conoscenza! Il più importante a esserne a conoscenza è proprio colui che la regola la infrange! Gli psicologi ci insegnano che una volta condotta un azione, questa ha alte probabilità di essere ripetuta. L’inosservanza delle regole è una sentiero scivoloso. In breve, non sei mai veramente da solo, e deviare dalle regole ti porterà a deviarle nuovamente.

Tutti sono a conoscenza che le regole hanno ampi margini di sicurezza
È vero, ci sono e per ottimi motivi! Margini di sicurezza sono pensati in considerazione di eventuali combinazioni di errori di tolleranza degli strumenti, o dei sistemi di navigazione e non per ultimo errori umani. Infrangere una regola che è basata all’interno di un margine di sicurezza, presuppone che tutto il resto sia perfetto. Quando un pilota viola delle regole scommette sulla propria vita (e quella di altri) basandosi su un’assunzione errata.
(segue)

In avvicinamento alla costa ligure

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...