Ostacoli motivazionali 1

OstacoliMotiv1
Se essere abili piloti fosse semplice, tutti lo noi lo saremmo. Sfortunatamente ci sono molti ostacoli e barriere a questo tipo di attività e questi devono essere identificati, capiti, e superati o evitati per poter raggiungere il nostro massimo potenziale.
Ci sono due livelli di impedimento. Per primi quelli che compromettono in modo totale la nostra abilità di pilotaggio, come una scarsa motivazione, particolarità caratteriali, o scarsa attitudine. Per secondi, impedimenti che compromettono uno o più elementi che riguardano le nostre capacità, senza per questo comprometterne il resto.
Considerando un ipotetico modello ideale, ci sono forze che ne impediscono lo sviluppo ed erodono la loro efficacia nel tempo. Per questo non sempre le nostre performance sono alle loro massime capacità. L’obiettivo è quello di identificare e superare gli ostacoli lungo il nostro personale cammino di crescita e di miglioramento.
Alcuni aspetti compromettono seriamente la nostra abilità di piloti; ad esempio una motivazione sbagliata.
Le ragioni perché una persona sceglie di fare questa attività possono essere le più disparate. Il drogato di adrenalina vola per la velocità e si avvicinerà al volo come alla ricerca dell’ennesima opportunità per sfidare la morte. Sospetto che c’è in tutti noi questo tipo di motivazione altrimenti non si spiegherebbe la scelta di un hobby o una professione che comporta inevitabilmente certi rischi. Nonostante questo c’è una differenza tra un approccio sano e consapevole, rispetto alla ricerca intenzionale, che questi piloti ricercano, rispetto a coloro che volontariamente cercano il rischio per il gusto del pericolo. Il problema di questa motivazione è che questa è contraria a un approccio logico e professionale a questa attività. I veri piloti si sforzano nella ricerca della precisione e del controllo mantenendosi nei limiti della sicurezza.
(segue)

10000 piedi sulla costa Toscana

Annunci

2 thoughts on “Ostacoli motivazionali 1

  1. Daniele, mi sembra molto interessante anche se non terminato e aspetto di vedere il resto. Vorrei però commentare “Sospetto che c’è in tutti noi questo tipo di motivazione altrimenti non si spiegherebbe la scelta di un hobby o una professione che comporta inevitabilmente certi rischi”, forse mi illudo io ma se vissuta in modo corretto, non mi sembra che sia una attività tanto più rischiosa di altre, la cui percezione del rischio è minore. Chiaro.. la fatalità c’è in ogni aspetto della vita anche rimanendo seduti a giocare a scacchi. Sarà che non mi sento uno che gioca a sfidare la morte perchè la prima volta che perdi è anche l’ultima che giochi. Scritta così, sembra che in fondo un po’ tutti quelli che volano, siano incoscienti o forse come, me illusi.

    • Ciao Stefano! Grazie! Non posso che essere d’accordo! Il volo se sei consapevole dei potenziali pericoli è un’attività perfettamente sicura. Devi avere questa consapevolezza però..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...