Traffic pattern

TrafficPattern

flags_of_United-Kingdom
[✈]
To any student pilot the practice area is a kind of minor league. It is the minor league when you learn your craft, yet the stakes are not all that high. To the student pilot the traffic pattern is the major leagues. The pattern is the show. In the traffic pattern you have a much bigger audience of people on the ground, other pilots in the air; even air traffic controllers can be among the spectators. And in the traffic pattern the stakes are much higher. In the practice area, it really did not matter if you were a little off altitude or a little blown off by the wind. But in the pattern with all the other airplanes, everything does matter because everything you do affects everyone else.
Scenario: You are in the downwind leg of the traffic pattern and are setting up for a normal landing. As you are just about to turn base, you see a large airplane making a straight-in approach to your runway. What do you do now? Should you extend the downwind leg or turn base? How will this approach need to be adjusted to compensate for a longer downwind? Will power, airspeed, and flaps settings be different this time? Is now a good time to introduce wake turbulence? Is the big airplane on a straight-in instrument approach, the location of which we should talk about? There are plenty of decisions to be made in this “event set”. In the past, the instructor would say, “This time let’s fly out farther on downwind to see if you can do a longer approach”. The longer final maneuver was taught, and the student was thinking about the maneuver, not making decisions that would have led up to that maneuver.
The private pilot PTS requires the applicant to:

-Exhibit knowledge of the elements related to the traffic pattern. This shall include procedures at controlled and uncontrolled airports, runway incursion and collision avoidance, wake turbulence avoidance, and wind shear
-Comply with traffic pattern procedures
-Maintain proper spacing from other traffic
-Establish an appropriate distance from the runway, considering the possibility of an engine failure
-Correct for wind drift at maintain proper ground track
-Maintain orientation to the runway
-Maintain traffic pattern altitude within +/-100 feet and maintain an appropriate airspeed within +/-10 knots
-Complete the appropriate checklist
Most mid-air collision take place on VFR days in uncontrolled airport traffic patterns. This should provide all the incentive necessary to do a good job with traffic pattern scenarios.
(to be continued)

flags_of_Italy

Per molti allievi l’area scelta per l’addestramento corrisponde ad una sorta di campionato minore, dove vengono insegnate le manovre basiche e i rudimenti della guida. Per gli allievi il circuito aeroportuale rappresenta la serie A, dove lo spettacolo è assicurato! Nel circuito hai a disposizione un folto pubblico di persone al suolo e in aria, e gli stessi controllori di volo potrebbero essere interessati a misurare la tua abilità nel compiere un esemplare inserimento in circuito alla quota standard e un perfetto atterraggio! In un circuito le difficoltà sono accentuate. Nella zona di addestramento non ha molta importanza se sei un po’ più alto di quanto pianificato, o se il vento ti ha scarrocciato senza che tu te ne sia reso conto, ma nel circuito con il traffico aereo, tutto è importante perché le tue azioni possono ripercuotersi su quelle degli altri.
Scenario: Sei in sottovento e sei configurato come per un atterraggio di routine. Stai entrando in base quando ti accorgi che un aereo molto più veloce del tuo è in finale! Cosa farai? Estenderai il sottovento o ti inserisci in base? Di quanto questo avvicinamento dovrà essere corretto a seguito dell’allungamento del sottovento? Il motore, la velocità e i settaggi dei flaps dovranno essere modificati? Certamente dovrai tener conto della turbolenza di scia. Le decisioni da intraprendere, in questo scenario, saranno molte. In passato l’istruttore ti avrebbe richiesto: “Questa volta estendiamo il sottovento così da allungare il finale!”. Avresti imparato ad eseguire un finale più lungo del solito e probabilmente l’avresti eseguito senza difficoltà, senza però dover prendere decisioni al momento.
La licenza PPL richiede all’allievo di:

-Dimostrare di aver conoscenza delle problematiche inerenti al traffico di circuito, includendo le procedure, occupazioni indebite della pista, turbolenze di scia e wind shear
-Soddisfacimento delle procedure del circuito di traffico
-Mantenere un adeguata separazione con gli altri traffici
-Considerare una appropriata distanza dalla pista in considerazione di una possibile avaria motore
-Correggere eventuale vento al traverso mantenendo un’appropriata track
-Mantenere l’orientamento relativamente alla pista
-Mantenere la quota standard con una tolleranza di +/-100 piedi e mantenere un’appropriata velocità
-Completare le relative checklist
La maggior parte delle collisioni in volo avviene durante voli VFR, all’interno dei circuiti di traffico di aeroporti non controllati. Questo dovrebbe convincerti a concentrarti seriamente quando voli in questo contesto.

Entering counterbase 05

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...