Flight 242 (1)

Flight242(1)
[…]
Poco prima delle 4 del pomeriggio il volo 242 della Southern Airways decollò da Muscle Shoals, Alabama per un volo con destinazione Atlanta e uno stop intermedio a Huntsville. Lungo la rotta erano previsti grossi fronti di instabilità. Il comandante aveva già volato in queste condizioni nella tratta precedente, e il DC-9 era equipaggiato con un moderno radar Doppler.
Dopo essere stati autorizzati dai controllori a 17.000 piedi, il comandante commentò, col primo ufficiale che era ai comandi, di come la situazione sul radar meteo fosse congestionato dal maltempo.
Tale situazione fu poi confermata dai controllori di volo sottolineando come i temporali fossero visibili sui loro schermi radar ad appena 5 miglia di distanza dal DC-9. L’equipaggio del volo rispose che erano già all’interno della perturbazione e che dalle loro informazione la situazione non sarebbe peggiorata, chiedendo quindi conferma al controllore, che al contrario dichiarò che la situazione lungo la rotta, per quelle che erano le loro informazioni, sarebbe invece peggiorata. Nei successivi istanti l’equipaggio discusse, in base alle immagini sul radar meteo, che la miglior rotta sarebbe stata quella di proseguire senza deviazioni. Dopo essere passati con il centro di controllo di Memphis furono avvisati che era attivo un SIGMET che riguardava una vasta zona, e fu loro consigliato di monitorare l’intera area interessata dai fenomeni temporaleschi. Il meteo era in fase di ulteriore peggioramento e il DC-9 sollecitato da violenti scossoni. Trentotto minuti dopo il decollo il CVR registrò la voce del comandante: “Here we go….hold ‘em, cowboy.” Per i successivi 10 minuti l’equipaggio discusse sulle opzioni da intraprendere grazie ai consigli degli altri equipaggi in volo nella zona sulle condizioni lungo la rotta. Più tardi il comandante indicò al primo ufficiale un varco da penetrare lungo il fronte temporalesco che stava rapidamente avvicinandosi, decidendo quindi di disattivare l’auto pilota rallentando la velocità pronti ad affrontare una severa turbolenza. Questa scelta risultò fatale.
(segue)

In discesa, prossimi a Rijeka.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...