Declare Emergency!!

MiglGliStandards4

flags_of_United-Kingdom
[…]
Actual in-flight emergencies are rare, so maybe that is why pilots are not very good when it comes to dealing with them. Being pilot in command, however, means being in charge in good and in bad times. All pilots should learn the systems of their particular aircraft. It is not enough to check the oil, sump the fuel, and turn the ignition. A pilot in command is in command of the airplane and its systems. Pilots do not need to be A&P technicians, but we must be excellent troubleshooters. It’s clear that if something goes wrong in flight, a technician will never see the aircraft unless a pilot figures out how to get safely to the ground. This means that the ultimate job of the pilot in command is to return the aircraft and its passengers safely to the ground even in the face of an emergency.
Emergencies require pilots to utilize all their skills and resources. One resource that the pilot has is the emergency declaration. In the air traffic control protocol, a pilot who has declared an emergency has priority over all other aircraft. In some cases, when it is imperative to get an airplane on the ground, a declaration of emergency is the best solution to the problem!
But there is a problem.. Almost universally pilots are reluctant to tell controllers when they have an emergency. Many pilots think they will lose their pilot certificate or get a monetary fine if they declare an emergency, especially when they are not as proficient or not as sharp on the regulations as they should be.
There are several different levels of emergency preparedness. If a pilot report in that he has a rough-running engine and needs to come straight to the airport, the controller will give the pilot a vector and expedite arrival.. The word emergency is never uttered. The controller may ask if there is any further assistance the pilot needs. Even though the pilot is sure he will land the plane, the controller still may alert the crash, fire, and rescue personnel that there is an emergency alert. Once landed, the event will be recorded without any consequence.
Any confident pilot knows that declaring an emergency is an extra option that can be freely used. Playing the emergency card, when it is needed, can made the flight safer.
As pilot in command, your job is to maintain the highest level of safety, so keep your emergency card ready and do not be afraid to play it!        
(to be continued)

flags_of_Italy
Le emergenze sono rare e i piloti per questo motivo non sono molto bravi a gestirle al meglio, tuttavia essere piloti in comando significa dover affrontare qualsiasi tipo di situazione sia essa di routine che, appunto di emergenza. Tutti i piloti dovrebbero conoscere i sistemi degli aerei con cui volano, non è sufficiente controllare l’olio, rifornire di carburante e girare la chiave. Un pilota in comando è ai comandi dell’aereo e dei sistemi che lo compongono, non è necessario essere dei tecnici meccanici, piuttosto essere in grado di risolvere le emergenze che si possono presentare in volo. Non è richiesto loro di risolvere eventuali rotture, ma di portare l’aereo a terra affinché il meccanico possa intervenire.
Qualsiasi tipo di emergenza richiederà al pilota il massimo impegno e abilità, per questo motivo, il protocollo prevede che una volta dichiarata emergenza egli avrà la priorità su tutto il resto del traffico. In alcuni casi, quando è imperativo posare l’aereo a terra, fare una dichiarazione di emergenza è la migliore soluzione alla questione!
Ma c’è un problema.. Generalmente esiste una certa riluttanza da parte dei piloti a dichiarare emergenza per il seguito che questa decisione comporta. Molti piloti sono convinti che la conseguenza di questa scelta sia la perdita della licenza, oppure pesanti sanzioni amministrative, soprattutto nei casi in cui non siano perfettamente in regola con le normative, esponendosi a severi controlli sulla loro “proficiency”.
Esistono diverse procedure che i controllori adottano a seconda del tipo di emergenza da affrontare. Se un pilota riporta un problema legato al motore, il controllore gli assegnerà un vettore per farlo atterrare il più velocemente possibile, in questo caso la parola emergenza non viene mai pronunciata, chiedendogli al massimo se ha bisogno di ulteriore assistenza. Nel caso in cui il pilota sia certo di riuscire ad atterrare in pista, il controllore può comunque allertare il personale di emergenza a terra. Una volta a terra, l’evento verrà registrato senza nessun’altra conseguenza.
Ogni pilota esperto sa che dichiarare un emergenza è un opzione in più. Giocarsi quest’opzione, quando necessario, può risolverti la giornata.
Come piloti in comando è essenziale mantenere la sicurezza al più alto livello, quindi considera la carta dell’emergenza, e non aver paura a giocarla!

Rays of sun towards the coast.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...