ASAP Decision Model (Situation Awareness) 3

ModASAPsit2

flags_of_United-Kingdom
[✈]
-imagine the radar screen.
If you look at a radar screen, you will have the opportunity to understand many things, and understand what controllers are doing. Every pilot should take advantage to visit their local control tower and radar room. It is hard to ask a pilot to imagine what the radar screen looks like if he or she has never seen one in the first place. When in flight, it is important to visualize yourself like moving across the sectional chart or on the radar screen. Then try to build the most complete picture. Place yourself on the screen in the proper position relative to the approach you are preparing to shoot or the airport you are inbound for. Are you south of the localizer? Are you outside the compass locator? When you know these things, you know what direction to expect turns from ATC, and you will know instantly when a controller issues a turn that will not work or is incorrect. It’s important to place other traffic in your mental radar screen, and to place yourself in relation to the existing traffic and to know the names of the planes and their speed.
An instrument approach is like a big funnel. Airplanes are vectored to the entrance to the funnel, and then they fly through the funnel to the airport using the approach procedure. Imagining the radar screen, you can get a feel for how many other airplanes are being positioned for the entrance to the funnel. This technique is valuable for both IFR and VFR flight. You can imagine airplanes in motion around a traffic pattern as well. If another airplane reports on the downwind leg of the pattern while you are turning crosswind, you know that when you are on downwind, in just a few seconds, you should look for he other airplane turning base leg. This keeps us separated, and the traffic moves smoothly. Flying and listening to the control tower frequency will build the big picture. When in flight, switch the frequency of the airport you are flying to at least 20 miles out, do not say anything; just listen. From this you will know the active runway and the maneuver to enter the traffic pattern with the smooth flow of traffic.
Staying ahead of the airplane is easy to say but hard to do. One of the ways it can be accomplished, in any flight environment, it to use your imagination. Start to see the radar screen, or traffic pattern in your mind’s eye!
(to be continued)

flags_of_Italy
-immagina lo schermo di un radar.
Se guardi lo schermo di un radar, avrai l’opportunità di capire molte cose, ad esempio la modalità di lavoro dei controllori del traffico aereo. Ogni pilota dovrebbe avere l’opportunità di visitare la locale torre di controllo e gli ambienti dove ci sono i radar. È difficile per un pilota immaginarne uno se non lo ha mai visto!
Quando in volo, è importante raffigurarsi come in movimento su una carta aeronautica o sullo schermo di un radar, cercando di immaginarsi all’interno di un sistema ancora più vasto. Posizionarsi mentalmente sullo schermo relativamente alla stazione radar in avvicinamento all’aeroporto. Sono a sud del localizzatore? Sono ancora lontano dalla sua portata? Quando sono a conoscenza di queste cose, posso immaginare anche quelle che saranno le richieste del controllore relativamente alle prue che mi saranno fornite, e sarò eventualmente in grado di riconoscere anche un eventuale errore, oppure un eventuale ritardo nel fornire una prua di intercettamento.
Quindi è importante collocarsi nello spazio aereo relativamente al traffico esistente e conoscere attraverso i nominativi degli aerei le loro velocità.
Un avvicinamento strumentale è come un grosso imbuto. Gli aerei vengono vettorati all’ingresso dell’imbuto quindi volano all’interno di questo secondo la procedura di avvicinamento. Immaginando lo schermo radar posso raffigurarmi quanti aerei vengono posizionati ai bordi dell’imbuto. Questa tecnica è valida sia per i voli IFR, ma anche per i voli VRF. Posso così immaginare anche le traiettorie degli aerei all’interno del circuito. Se un aereo riporta la sua posizione in sottovento quando io mi trovo in controbase saprò che quando anch’io avrò raggiunto il sottovento l’aereo che mi precede sarà in finale, rendendo così il traffico separato e scorrevole.
Volando e ascoltando in frequenza, sarà possibile imparare tante cose. Quando in volo, sintonizzati sulla frequenza dell’aeroporto di destinazione almeno 20 miglia prima dell”ingresso e rimani semplicemente in ascolto. Sentirai le comunicazioni del traffico circostante e i loro riporti di posizione, da cui apprenderai la pista in uso, potrai così pianificare l’ingresso in circuito inserendoti all’interno del flusso di traffico.
Anticipare l’aereo è facile a dirsi, un po’ meno a farsi. Uno dei modi per riuscirci è quello di usare l’immaginazione. Inizia quindi, raffigurando lo schermo di un radar o il traffico nel circuito!

Downwind at Lucca Airport.

Annunci

One thought on “ASAP Decision Model (Situation Awareness) 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...