Situazioni di emergenza 5 (Guasto elettrico/Problemi alle superfici di controllo e/o alla cellula/Problemi al carrello)

SituazioniEmergenza5
[…]
[✈] GUASTO ELETTRICO
Come nel caso di un guasto al vacuometro, la gravità di un guasto all’impianto elettrico è fortemente dipendente dal contesto. Se voli di notte o al crepuscolo, un paio di buone luci dotate di batterie di ricambio dovrebbe far parte del tuo equipaggiamento. Può essere saggio comprare un tranceiver portatile e/o un GPS portatile. Ricordate però che strumenti di backup servono a poco se stivati nei recessi del porta bagagli.
Per la soluzione dei problemi tieni conto di questi consigli a partire da quelli più ovvi:
Se le luci degli strumenti si sono spente improvvisamente hai per caso urtato accidentalmente l’interruttore master? Se l’amperometro da indicazioni negative, l’alternatore può essersi disattivato, per cui dovrai seguire la procedura del POH per resettarlo.
Se il problema non può essere risolto, comincia a ridurre il carico elettrico all’essenziale, in particolare se di notte o in IMC. Spegni una delle due radio, le luci non necessarie, e tutto il resto che assorbe energia. Se sei in IMC, dichiara un’emergenza e atterra ad un alternato.

[✈] PROBLEMI ALLE SUPERFICI DI CONTROLLO E/O ALLA CELLULA
Per quanto difficile è sempre possibile che qualcosa vada storto con i controlli di volo o la cellula stessa. Il miglior consiglio, per quanto ovvio, è quello di fare il possibile per mantenere il controllo dell’aereo. Se il problema è serio e hai in dotazione un paracadute -o l’aereo è dotato di paracadute balistico- prendi in considerazione l’eventualità di usarlo. In caso contrario avrai bisogno in eguale misura di abilità, creatività e fortuna..

Nel 1989 un DC-10 della United Airlines subì un guasto al motore la cui conseguenza fu la distruzione completa dei sistemi idraulici, privando i piloti dei comandi di volo. Tuttavia, utilizzando nient’altro che la spinta differenziale dei motori rimanenti, l’equipaggio con grande abilità fu in grado controllare l’aereo facendolo atterrare. Non tutti sopravvissero all’atterraggio, ma la tecnica di controllo improvvisata dall’equipaggio e il buon lavoro di squadra contribuì a salvare 200 vite umane.

[✈] PROBLEMI AL CARRELLO
Questo è probabilmente la più comune delle emergenze-non emergenze. Malfunzionamenti al carrello semplicemente non raggiungono il livello di emergenza perché i piloti solitamente rimangono inconsapevoli, le cui conseguenze causano grossi danni all’aereo.
Cercare di risolvere un problema al carrello ha naturalmente la sua giustificazione, non per questo può essere messo a repentaglio la sicurezza del volo. Nonostante l’eco che questo tipo di inconveniente ha sui media, molti atterraggi senza carrello avvengono senza la perdita di vite umane e con relativi danni all’aereo.
(segue)

In volo verso Terni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...