“Get Home-itis”

GetHomeItis

flags_of_United-Kingdom
In the category of incidents in which the accident chain can grow and strengthen, often starting with reckless or ill-informed decisions made before the pilot even entered the aircraft, a prominent place is attempted VFR flight in IMC.
In essence, these accidents are caused by pilots who venture into flight with visual flight rules when the weather is uncertain or rapidly deteriorating.
Technically, a lot of accidents that fall into this category, VFR/IMC, consist of failure (rule-breaking) of the rules that dictate the visual flight rules.
Many of these pilots have deliberately broken the rules, but have not been able to judge rationally time weather information on place and on route, that made the VFR flight particularly risky.
The factor that often determines this type of accident is due to a poor pre-flight planning that takes no account of the many available information, or information deliberately ignored.
What else can we make of the pilot who set of in a single-engined airplane, without de-icing systems to fly in forecast icing conditions, at night, over mountainous that were battered by blustering winds and thunderstorms?..
What we do know is that the pilot had no place being there at all!
Often, despite the clear picture of the weather conditions and the decision to undertake the flight, however, there is the psychological conditioning dictated by the “need” to return to base, and then at home (“get home-itis”).
It causes them to take risks with their safety that on most occasions they would almost certainly think ludicrous!
This syndrome could afflict anyone!
We are all vulnerable to the desire to return home, where the only antidotes are self-discipline and clear thinking.

flags_of_Italy
Nella categoria di incidenti in cui la catena degli eventi prende il sopravvento a seguito di decisioni spericolate prima che il pilota si sieda ai comandi, un posto di rilievo lo occupa il volo VFR in IMC
In sostanza, tali incidenti sono causati da piloti che si avventurano in volo con le regole del volo a vista quando il meteo è incerto o in fase di deterioramento.
Tecnicamente molti incidenti che rientrano in questa categoria, VFR in IMC, consistono nella mancata osservazione (rule-breaking) di quelle regole che dettano le regole del volo a vista.
Molti di questi piloti non hanno deliberatamente infranto le regole, ma non sono stati capaci di giudicare razionalmente le informazioni meteo del tempo in atto o previsto che rendevano il volo VFR fortemente a rischio.
Il fattore che spesso determina questo tipo di incidenti, è dovuto ad una pianificazione approssimativa che non tiene conto delle tante informazioni disponibili, oppure di informazioni volutamente trascurate.
Cos’altro pensare di un pilota che si appresta in volo su un aereo single-engined, senza sistemi di sghiacciamento in direzione di fronti perturbati, nella notte, su terreni montagnosi battuti da venti e correnti discensionali..
Quel che è certo, è che egli non doveva trovarsi in tali condizioni!
Spesso, nonostante il quadro preciso delle condizioni meteo e la scelta di intraprendere comunque il volo c’è il condizionamento psicologico dettato dal “bisogno” di tornare alla base, e quindi a casa “get home-itis”.
Tali condizionamenti possono portare i piloti ad accettare rischi, che in condizioni normali considererebbero inaccettabili, se non addirittura ridicoli!
Questa sindrome può affliggere chiunque!
Siamo tutti vulnerabili al desiderio di tornare a casa, i cui unici antidoti sono l’autodisciplina e un metodo di riflessione razionale.

On base, approaching final!

Annunci

One thought on ““Get Home-itis”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...